Inizia un nuovo corso per la Primavera aquilotta, al timone Giuseppe Vecchio, ex capitano dello Spezia e da undici anni nel settore giovanile: “C’è sicuramente tanta soddisfazione, la Primavera rappresenta il gradino più alto del settore giovanile e porta con se emozioni ma soprattutto grandi responsabilità”. 

Quasi un mese di lavoro in vista del campionato, che prenderà il via sabato 10 settembre: “A livello fisico c’è da lavorare ancora tanto, abbiamo fatto delle amichevoli, che sono servite per portare avanti il nostro programma, abbiamo dei ragazzi molto giovani con grande cultura del lavoro e applicazione, seguono i dettami ed il tutto procede bene”. 

Continuità e crescita, sono tanti i calciatori che lo scorso anno mister Vecchio ha allenato nell’Under 17 e che oggi sono in Primavera: “Dopo undici anni conosco quasi tutti i ragazzi del settore giovanile, ho allenato i 2004, i 2005 e per questo partiamo con un gran vantaggio, abbiamo un gruppo valido e che potrà fare un buon lavoro”. 

Aquilotti inseriti nel Girone B, raggruppamento che nasconde non poche insidie: “Ci aspetta un campionato impegnativo, in cui lo Spezia dovrà portare avanti la propria idea di gioco e soprattutto incarnare quel grande carattere che contraddistingue la storia della nostra società, poi abbiamo ovviamente dei calciatori di qualità che cercheremo di preparare al mondo dei professionisti”.

Sezione: Settore Giovanile / Data: Ven 12 agosto 2022 alle 17:40 / Fonte: acspezia.com
Autore: Francesca Balestri
vedi letture
Print