Là, quasi ai confini dell'Italia, dove arrivò la prima storica vittoria dello Spezia in Serie A, la compagine di Thiago Motta prova a incidere l'ultimo affresco di una stagione incredibile. Il più difficile, ma quello che a conti fatti potrebbe essere il più bello. 

Per riuscire nell'impresa, come sottolineato da La Nazione, il tecnico italo-brasiliano sta riflettendo su due soluzioni tattiche. La prima è il consueto 4-2-3-1 visto nelle ultime settimane. La seconda è il 4-3-3 che ha accompagnato le Aquile per gran parte della stagione. Tutto dipenderà dal terzo di centrocampo. Con Bastoni ai box, Maggiore e Kiwior sicuri del posto, l'ultimo elemento che comporrà la linea mediana sarà fondamentale. Sala è rientrato da poco tra i convocati e non dovrebbe partire dal primo minuto. La scelta è quindi tra Agudelo, più offensivo, e Bourabia, più centrocampista. Dalla loro interpretazione del ruolo si capirà per quale modulo ha optato Thiago Motta. Non resta che attendere. 

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 13 maggio 2022 alle 10:00
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print