Dopo due partite passate da separati in casa causa squalifiche e cambi modulo, Martin Erlic e Dimitrios Nikolaou torneranno a comporre la diga che ha permesso allo Spezia di stupire il paese a inizio anno. A causa dell'infortunio di Petko Hristov infatti, il greco e il croato torneranno contro l'Udinese ad alzare il muro centrale di una difesa a quattro. 

Guardando ai numeri editi da Opta e diffusi dal 'match program' aquilotto, poi, la loro contemporanea presenza in campo appare ancor più importanti. Nessun giocatore ha infatti respinto più tiri di Erlic (34) in tutta la Serie A. Un fondamentale, sebbene in relazione a generali ribattute, che vede specialista anche Nikolaou. Sono 125 le respinte difensive operate in campionato dal greco. Meglio di lui solamente Bremer, Colley (entrambi a quota 131) e Ceccaroni (127). 

Insomma, ritrovare il muro difensivo che tante fortune ha portato in questa stagione allo Spezia sarà fondamentale. A Udine ci sarà da conquistare gli ultimi punti per festeggiare la salvezza. Erlic e Nikolaou sono pronti ad alzare il muro. 

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 14 maggio 2022 alle 09:15
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print