La stagione dello Spezia si gioca su due fronti. In campo la squadra di Vincenzo Italiano proverà a conquistare la salvezza; fuori, società e autorità ce la metteranno tutta per ottenere la deroga che permetterà alle Aquile, in caso di permanenza nella massima serie, di continuare a giocare nello stadio di casa. 

Tuttavia, come riportato da La Nazione, il tempo stringe. Il passaggio di consegne al comando della società di via Melara ha sicuramente rallentato il processo, ma nulla è perduto. A breve, infatti, sarà necessario presentare un progetto di ristrutturazione del 'Picco' ideato su più fasi e dare il via al primo lotto di lavori, per evitare che i canonici tempi della burocrazia legata agli appalti pubblici sbarrino definitivamente la strada alla deroga.

Il margine è ridotto, ma c'è ancora. Bisogna, però, premere sull'acceleratore per far si che lo Spezia, pandemia e salvezza permettendo, il prossimo anno possa ritrovare il suo pubblico da Serie A nell'impianto casalingo. 

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 26 febbraio 2021 alle 10:00
Autore: Daniele Izzo
Vedi letture
Print