15:25 Termina la conferenza stampa.

Il centrocampo a 3 è l'ideale per questa squadra? "I centrocampisti sono abituati a capire la fase difensiva e offensiva allo stesso tempo. Attaccanti e difensori, anche se nel calcio moderno si richiedono le due fasi a tutti, non sempre hanno in mente di difendere o attaccare. Per questo penso che un centrocampo forte può essere il punto forte di una squadra, come lo è per esempio nell'Atalanta. Jacopo Sala è uno di quei giocatori che hanno entrambe le fasi nelle loro corde e ci può dare una grande mano."

Su Reca e Sher: "Sono recuperati ma Sher arriva da una frattura e non poteva allenarsi normalmente perché doveva evitrare i contrasti. Vedremo se sarà il caso di portarli in gruppo già questa settimana."

Sullo striscione comparso prima di Spezia-Torino: "Fa sempre piacere, sono contento e ringrazio i tifosi. Quello che conta però è la vittoria e la prestazione dei ragazzi in campo, sono contento perché hanno fatto una bellissima partita"

Agudelo? "Non sarà ancora in gruppo questa settimana, anche se sta bene. La prossima settimana avrà l'opportunità di fare più allenamenti con i compagni e probabilmente sarà a disposizione."

Lo Spezia ha fatto qualche passaggio a vuoto contro squadre alla portata: "In alcune abbiamo dominato ma non nel modo in cui si deve dominare per vincere. Non siamo stati pericolosi ma siamo riusciti a creare le occasioni da gol. Non parlerei di discontinuità nelle prestazioni. Piuttosto ci sono state partite dove non abbiamo raccolto quanto creato"

ACSN - Nelle prossime due gare lo Spezia incontrerà gli allenatori più longevi in questa Serie A, Gasperini (da 5 anni all'Atalanta) e Mihajlovic (da 3 al Bologna). Qual è il punto forte di questa continuità in panchina? "Il carattere che riescono a trasmettere alla loro squadra. Gasperini da quando ha iniziato ha la stessa voglia del primo giorno, forse anche di più. L'ho avuto come tecnico, ama quello che fa e e si merita tutto quello che ha ottenuto in questi anni, gli faccio tantissimi complimenti. Sinisa non lo conosco personalmente ma si vede l'uomo che è anche per quello che ha affrontato. In campo si vede il carattere che ha trasmesso alla squadra. Incontrare queste squadre non è facile, non solo per noi ma per tutti."

Come si affronta l'Atalanta? "L'Atalanta è una grandissima squadra, lo ha dimostrato anche con gli avversari internazionali in questi anni. Noi li affronteremo come sempre, con rispetto e cercando di fare il nostro meglio con impegno e umiltà, per vedere cosa accadrà.”

Su Hristov: "C'è la possibilità di recuperarlo, vedremo domani. Anche quando aveva dolore ha cercato di stare in gruppo ma prima della Fiorentina ha sentito fastidio all'adduttore e si è fermato. Kiwior è appena rientrato dalla nazionale e può essere una soluzione, ma può giocare anche Amian come centrale di difesa in sostituzione di Nikolaou."

Le vittorie aiutano? "Sicuramente si lavora meglio. Noi cerchiamo di dare il massimo, con impegno e unità. Ora abbiamo una serie di partite interessanti. È importante avere fiducia e morale, con tanti giocatori che stanno recuperando la forma. Giocare le partite è quello che conta e sono contento di avere i ragazzi a disposizione."

La sosta è servita? "Prendo tutto come una cosa positiva, abbiamo recuperato alcuni giocatori e sono contento per quelli che sono andati in Nazionale e hanno giocato o anche soltanto partecipato. Oggi sono rientrati tutti, li ho visti bene."

15:06 Inizia la conferenza.

A due giorni dalla trasferta di Bergamo contro l'Atalanta mister Thiago Motta interverrà in sala stampa al 'Ferdeghini' per parlare del momento della squadra. Acspezianews.it seguirà in diretta per voi la conferenza del tecnico aquilotto.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 18 novembre 2021 alle 14:58
Autore: Lidia Vivaldi
vedi letture
Print