14:16 Termina la conferenza stampa.

Su eventuali variazioni in attacco: "Riposo? Non ne abbiamo bisogno, metto in campo quella che è la migliore squadra per affrontare la Salernitana".

Domani tocca a Provedel? "Sì, domani gioca Provedel dall'inizio."

Avete analizzato cosa non sta funzionando? Come si sente in questo progetto? "Rispetto le opinioni di ognuno ma io le analisi le faccio sempre, questo è il mio lavoro di ogni giorno. Non ero tranquillo dopo aver vinto a Venezia e non sono preoccupato per aver perso a Verona. Noi lavoriamo per ottenere il meglio come squadra, solo così possiamo crescere. Tutti noi lavoriamo per il bene dello Spezia."

Su Gyasi e Verde: "Sono giocatori molto diversi. Daniele ha grandi qualità ma deve migliorare sotto altri aspetti. Verso Gyasi ho grande stima professionale e umana, quando ho avuto bisogno in ruoli diversi gli ho sempre chiesto se se la sentiva e la sua risposta è stata sempre la stessa. Ha qualcosa di diverso da quello che siamo abituati a vedere. Bene per lui, può crescere tantissimo e bene per noi e per me come allenatore, visto che può ricoprire tanti ruoli."

Ci sono novità sul fronte infortunati? "Maggiore e Kovalenko sono recuperati, sono con noi in ritiro e vedremo domani se potranno essere della partita. Sher? L'ho visto bene, è un ragazzo giovane ma con voglia di crescere e dimostrare. I tempi dipenderanno da lui e da quanto ci mette ad adattarsi, per crescere e imparare un calcio diverso. Sono contento di quello che ha fatto con il Verona, eravamo sotto ma lui è stato capace di gestire questo momento. Sono contento del suo lavoro quotidiano."

Cosa si aspetta dalla gara di domani? "Sappiamo che la Salernitana può essere pericolosa in contropiede, noi giochiamo in casa e dobbiamo tenere in mano la partita, sapendo che ci può essere il pericolo delle ripartenze."

ACSN La preparazione estiva 'anomala' può avere influito sugli infortuni occorsi in allenamento? "Può essere, anche se dei giocatori che hanno iniziato la preparazione con noi solo pochi si sono fatti male. Poi possono subentrare altri fattori, delle lesioni, degli infortuni precedenti."

Vi aspettavate una Salernitana con Ribery? "Abbiamo preparato la partita in più modi, pensando a se c'è Ribery o no. L’abbiamo preparata non solo pensando ad un singolo ma pensando che saranno in campo i migliori giocatori della Salernitana."

In queste settimane ha sentito la vicinanza della società? "Sì."

Alla vigilia della sfida casalinga contro la Salernitana mister Thiago Motta interverrà in sala stampa al 'Ferdeghini' per parlare del momento della squadra. Acspezianews.it seguirà in diretta per voi la conferenza del tecnico aquilotto.

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 15 ottobre 2021 alle 14:00
Autore: Lidia Vivaldi
vedi letture
Print