Lo Spezia ha affrontato lo Jablonec nella quarta uscita del suo pre-campionato. La gara del 'Mulin da Coi' è stata decisa, nella ripresa, dalle reti di Daniele Verde, Mbala Nzola e Janis Antiste. Ecco, di seguito, le loro pagelle, e quelle di tutti gli altri aquilotti, a firma di Acspezianews.it

PROVEDEL 6+ - L'assordante silenzio delle prime tre assenze lascia posto alla sua raffigurante sicura. Il più è per l'uscita bassa che nel primo tempo nega ai cechi dello Jablonec il vantaggio. 

CALDARA 6,5 - Il linguaggio del corpo, in fondo, sa raccontare tante cose. Anche in amichevole. Allora basta guardarlo, scrutarne i primi minuti di gioco, per capire quanta qualità ed esperienza il suo acquisto potrà portare alla causa aquilotta. Ampiamente promosso. 

Dal 70' VIGNALI sv - Ancora minuti nelle gambe, sempre da braccetto destro.

KIWIOR 6,5 - Soldatino attento e disciplinato. In una reminiscenza della scorsa stagione, anticipa alto l'avversario e prova la botta da fuori. E' il jolly nel mazzo a disposizione di Gotti.

Dal 84' BERTOLA sv - Ultimo scampolo di partita per il giovane aquilotto.

NIKOLAOU 6,5 - Una chiusura e tante uscite 'alla Nikolaou': il greco dimostra di trovarsi pienamente a suo agio nel ruolo di braccetto sinistro. In costante crescita.

Dal 45' HRISTOV 6 - Stavolta non corre nessun pericolo. Difesa di posizione e d'attenzione.

HOLM 6 - "Chi pè pè, chi a ne pè va a pè". Più facile a dirsi che a farsi, soprattutto per uno che va veloce come lui, che a piedi ci va e anche veloce. Complice l'assenza di Amian, Gotti lo sta proponendo con continuità sul out di destra e l'intesa con Caldara ha già mostrato buone trame.

Dal 45' RECA 6+ - Più di qualche sgroppata in attesa della forma migliore. 

KORNVIG 6,5 - Nuova amichevole, nuova titolarità. Sempre con maggiore padronanza di mezzi e ruolo. In campo sta dimostrando ciò che, come dimostrato dal video diffuso dallo Spezia, ha imparato a dire: Belin!

Dal 45' AGUDELO 6,5 - Quando ha la palla tra i piedi succede sempre qualcosa. Il ruolo di mezzala gli calza a pennello.

BOURABIA 6 - Un play di sostanza, palleggio e letture. Questo oggi ha dimostrato di essere il centrocampista ex Sassuolo, praticamente un nuovo acquisto per lo Spezia.

Dal 45' SALA 6 - Regia ordinata e aiuti costanti alla linea difensiva. Il solito, efficace, mediano che abbiamo imparato a conoscere dallo scorso anno.

S. BASTONI 6 - L'intesa con Gyasi è già rodata e questo fa si che lo Spezia attacchi prevalentemente dalla loro parte. Sovrapposizioni, interscambi, inserimenti e quant'altro. La catena di sinistra è già pronta per il campionato.

Dal 63' ELLERTSSON 6,5 - Stupisce sempre più il giovane centrocampista. Anticipa i tempi e le giocate come un veterano e proprio da un suo tocco di prima nasce l'azione che porta al raddoppio aquilotto.

GYASI 6,5 - E' multitasking. Dove lo metti sta, e bene. Secondo tattica farebbe l'esterno sinistro, ma lo si trova spesso sia nel ruolo di mezzala che in quello di ala al fianco di Nzola, prima di trasferirsi nella ripresa sul versante opposto. Impossibile rinunciarci. 

Dal 65' - PODGOREANU 6 - Non trova, con un destro volante, quello che sarebbe stato il gol dell'estate aquilotta.

VERDE 8 - La palla lo cerca, lo riconosce, ha bisogno di lui. Lui le dà lustro, la fa cantare e la onora sempre. L'iscrizione al tabellino dei marcatori e l'assistenza per Nzola ne sono solo la logica conseguenza. 

Dal 70' STRELEC 6,5 - Al momento è lui l'alternativa a Nzola. Prova a emulare il compagno ma non ha la stessa fortuna. Si rivela però decisivo in zona assist con un passaggio illuminante che permette ad Antiste di scoccare la freccia del 3-0.

NZOLA 7 - Nonostante i difensori dello Jablonec gli stiano addosso come una camicia bagnata, fa comunque figura. Anzi bella figura, trovando il primo gol della sua stagione con il suo marchio di fabbrica: il mancino al fulmicotone.

Dal 70' ANTISTE 7 - Entra e segna, il giovane 'Simba'. Ben servito da Strelec, il francese attacca la profondità e manda un segnale importante a Gotti. 

ALL. GOTTI 7 - "Alza!" è l'indicazione che più spesso riserva ai suoi giocatori. Lo Spezia lo segue e non solo soffre praticamente nulla ma mostra anche buone trame offensive. Valutando la difficoltà del test, è forse la vittoria più bella fino ad oggi nel pre-campionato aquilotto.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 21 luglio 2022 alle 18:45
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print