C'è rammarico nelle parole di Vincenzo Italiano, intervenuto in conferenza stampa al termine di Lazio-Spezia. Queste le dichiarazioni del tecnico aquilotto, riportate da TuttoMercatoWeb:

Cosa è cambiato tra il primo e il secondo tempo? «Non è la prima volta che capita che entriamo un po' molli nella ripresa. In altre occasioni siamo riusciti a raddrizzarla, anche oggi lo abbiamo fatto, perché la partita era in equilibrio. Poi con l'episodio negativo non portiamo a casa alcun punto, che sarebbe stato meritato. Il rigore? Il fischio dell'arbitro è stato un po' generoso.» 

In cosa deve migliorare lo Spezia? «Dobbiamo crescere e maturare. Il fallo di mano per fesempio si può evitare. Anche contro la Roma, qui, eravamo sul 3-3 al 90' e abbiamo perso. Serve essere più svegli, abbiamo ancora 9 partite da qui alla fine.»

Cosa ha pensato quando ha visto il gol di Verde? «Per ogni allenatore è una felicità immensa vedere un giocatore entrare ed essere sempre decisivo. Aumenta il rammarico, se avessimo pareggiato sarebbe stata una festa il viaggio di ritorno».

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 03 aprile 2021 alle 18:36
Autore: Lidia Vivaldi
Vedi letture
Print