Alla fine lo Spezia è corso ai ripari. Pecini si era ripromesso di andare sul mercato degli svincolati solo nel caso in cui il campo avesse indicato tale direzione. Nessun innesto a scatola chiusa prima, nessun giocatore stagionato e fuori forma solo per poter dire di aver preso qualcuno. E le indicazioni sono arrivate: tempi di recupero non quantificabili per Leo Sena, potrebbe essere tra un mese, potrebbe essere a gennaio; Sher, seppur talento cristallino, necessita di tempo per inserirsi nel calcio italiano e metabolizzare la prima esperienza lontano da casa; a finire l'opera è stato l'infortunio di Agudelo, che non deve assolutamente trovarsi costretto ad affrettare i tempi.

Così siamo arrivati ad oggi, con le visite mediche in corso per Aurélien Nguiamba, classe '99 ex Nancy, reduce da 21 presenze in Ligue 2. A riportarlo è Sky Sport. Potrebbe aggregarsi già da domani al gruppo di Thiago Motta. Pecini sceglie un giocatore giovane, che, contrariamente ad una possibile alternativa sopra i trent'anni, potrebbe essere pronto all'uso già da dopo la sosta.

Ma non finisce qui. Sempre secondo Sky Sport, lo Spezia sarebbe vigile anche sul mercato dei portieri. Questioni contrattuali e tecniche: entrambi Zoet e Provedel hanno il contratto in scadenza la prossima estate, sessione nella quale probabilmente lo Spezia non potrà operare; pesano inoltre anche le prestazioni di Zoet che non sta convincendo a pieno Thiago Motta. Le ipotesi per ora ruotano intorno a Mirante, ex Roma, e Sergio Roberto, ex Manchester United. 

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 27 settembre 2021 alle 13:45
Autore: Gian Maria Tosi
vedi letture
Print