I prossimi giorni saranno decisivi per lo Spezia in campo e fuori. Mentre la squadra di Vincenzo Italiano proverà a centrare la tanto sognata salvezza, il club Aquilotto penserà a risolvere la questione stadio in vista della prossima stagione.

In caso non venga concessa la deroga, infatti, gli impianti a cui si sta pensando sono due: il ‘Braglia’ di Modena e il ‘Franchi’ di Firenze. Dopo aver bocciato le soluzioni Piacenza, Cremona e Parma, come riportato da La Nazione, si va verso una corsa a due. Anche se, in entrambi i casi, non mancano i problemi: per lo stadio ‘Braglia’ si dovrà attendere l’accordo tra Modena e Comune volto ad autorizzare la convenzione di utilizzo; mentre sull’impianto fiorentino permangono alcune valutazioni di tipo economico.

Salvezza e stadio, quindi, corrono di pari passo nei pensieri dello Spezia. Con la speranza che, acquisito un verdetto positivo dal campo, l’anno prossimo la gente spezzina possa riabbracciare al ‘Picco’ i propri beniamini.

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 19 aprile 2021 alle 13:00
Autore: Daniele Izzo
Vedi letture
Print