Di seguito le pagelle di Atalanta-Spezia, terminata 5-2 in favore della Dea. 

Provedel 5: Purtroppo inutile il rigore parato a Zapata. Può poco sulle reti di Pasalic, ma compie dei gravi errori sui gol di Muriel e Malinovskyi: tiro lento sul primo palo non intercettato e papera sulla conclusione abbastanza centrale dell'ucraino. 

Amian 5,5: Perde il duello con Maehle, che spesso e volentieri riesce a superarlo. 

Erlic 5,5: Contiene come può Zapata, ma sul finale crolla insieme a tutta la difesa spezzina. 

Hristov 5: Lascia enormi vuoti in difesa, non marca Pasalic in occasione dei due gol...sicuramente non la sua migliore prova in bianconero. 

Bastoni 6- : Zappacosta lo salta in occasione del primo gol. In generale fa molta fatica a ingranare. Suo l'assist per il gol di Nzola, inutile per il risultato finale. 

Kovalenko 5,5: Torna a Bergamo, ma non riesce a far pentire Gasperini. Sovrastato da Koopmeiners. (Reca 5,5: entra dalla panchina, ma non riesce a dare la spinta giusta sulla fascia).

Maggiore 5,5: Il Capitano prova a lottare, ma contro questa Dea c'è poco da fare. Spreca un'occasione colossale sul 3-1 calciando a lato, poi lancia Nzola con una palla di 40 metri che manda in porta il compagno, che però sbaglia a tu per tu con Musso. 

Sala 5: Prestazione quasi disastrosa. Lascia enormi buchi in difesa e a centrocampo, e poi si sostituisce a Provedel sul tiro di Maehle: penalty giusto (Colley SV)

Verde 6,5: Unico giocatore in grado di conferire dinamicità e fluidità alla manovra bianconera. Propizia il primo gol di Nzola, poi viene sostituito da Motta. (Manaj SV). 

Nzola 7: Torna al gol, realizzando una doppietta. Spreca a tu per tu con Musso, ma forse è tornato il vero Nzola. Deve migliorare sul gioco di squadra. 

Gyasi 5,5: Spento. Non trova la sua solita giocata, limitandosi a contenere gli spunti offensivi dell'Atalanta. (Podgoreanu SV)

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 20 novembre 2021 alle 17:10
Autore: Pietro Galliano
vedi letture
Print