Tra i primi a fondare la 'colonia italiana' nel Karagumruk fu Emiliano Viviano. L'ex portiere - tra le altre - di Sampdoria e Fiorentina è stato raggiunto dai microfoni di TMW Radio per parlare del campionato turco e di alcune tematiche che ne hanno intrecciato il destino con quello italiano. In particolar modo, sulla figura di Francesco Farioli, allenatore insistentemente accostato allo Spezia

«Se Farioli lo vedremo in Italia? Credo e spero di si. Bravo è bravo, non devo essere io a dirvelo vista l'esperienza che sta vivendo a 32 anni. Spero che in Italia qualcuno, come sembrava voler fare lo Spezia, abbia il coraggio di puntare su un ragazzo che non ha un trascorso da calciatore».

Sezione: Interviste / Data: Ven 23 luglio 2021 alle 14:09
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print