Manca davvero poco al fischio d'inizio di Spezia - Milan. Intervenuto davanti le telecamere di DAZN, Thiago Motta ha presentato partita e scelte di formazione: 

«Gli errori ci sono e ci saranno sempre. Poi giocare contro due squadre che possono vincere lo scudetto significa che noi dobbiamo essere bravi e loro non essere nella giornata giusta. Speriamo che sia una bella partita e i tifosi che sono venuti allo stadio vedano una squadra propositiva, che crei gioco e vada a prendere alta l'avversaria».

Su Nzola, la vera sorpresa di formazione: «Credo che sia un giocatore importante per il gruppo: lo ha dimostrato già altre volte. Sta tornando, si è allenato bene e si trova alla grande in quel ruolo. Al suo fianco ci sono Gyasi e Antiste: vediamo i tre davanti le difficoltà che creeranno alla fase difensiva del Milan».

Infine, una curisiotà. Thiago Motta ha giocato contro papà Maldini da giocatore, oggi affronterà il figlio Daniel da allenatore: «Il papà è stato uno dei migliori difensori al mondo, se non il migliore. Il figlio sta iniziando e sta crescendo: deve avere il tempo di dimostrare il suo valore. Spero che non sia oggi la sua giornata, ma gli auguro tutto il bene del mondo».

Sezione: Interviste / Data: Sab 25 settembre 2021 alle 14:44
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print