Chi di Spezia, e soprattutto di gol, se ne intende è Andrea Telesio, aka 'Telegol'. Raggiunto dai microfoni di Radio Sportiva, l'ex attaccante spezzino ha parlato di diverse tematiche legate al mondo aquilotto. 

Iniziando dalla corsa salvezza, Telesio ha sottolineato che: «Il calendario non ha dato una mano. Poi, non avendo neppure operato sul mercato a gennaio, Thiago Motta ha gestito probabilmente un gruppo con pochi cambi. Perciò non ha potuto agire completamente in base a quelle che sono le sue idee. Lo Spezia si è sentito già salvo? Forse c'è stata un po' di tranquillità dovuta alla distanza dalla zona calda. Poi squadre come la Salernitana hanno riportato più in su il confine di tale zone. Inoltre vanno considerati anche gli organici di altre concorrenti come Cagliari e Sampdoria. Comunque, alla fine credo che un punto potrebbe bastare».

Da attaccante ad attaccante, 'Telegol' ha poi commentato la situazione riguardante Nzola: «L'Anno scorso è andato in doppia cifra e ha contribuito alla salvezza. Bisognerebbe essere nello spogliatoio per capire le sue problematiche. Da fuori sembra non voglia essere aiutato. Penso che Motta e compagni abbiano provato a riportarlo dentro. Magari i compagni vorrebbero che faccia qualcosa di più».

Infine, Telesio ha rilasciato un giudizio su Thiago Motta: «A dicembre era sulla graticola e sembrava già esonerato. Poi gli venne dato tempo dopo la vittoria di Napoli. È umile e crede nel lavoro. Si deve ancora fare, sarebbe da vedere in un ambiente più tranquillo. La piazza spezzina dà tanto ma è anche esigente e lui ha conquistato i tifosi. Penso che possa essere un tecnico dal futuro sicuro».

Sezione: Interviste / Data: Mar 10 maggio 2022 alle 09:00
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print