Guardandosi allo specchio, Nicholas Pierini potrà esser felice di indossare ancora una volta il bianco e il nero. I due colori che, in riva al Golfo dei Poeti, lo consacrarono nel mondo professionistico del calcio italiano. Perciò, nella conferenza stampa di presentazione con il Cesena, l'attaccante ha voluto ricordare gli anni passati allo Spezia

«Ho voltato pagina perché per me la cosa più importante è giocare e fare il mio lavoro. Qui penso che ci siano le condizioni per fare bene giocando e divertendomi in campo. Il calcio è fatto di decisioni e quella di trasferirmi a Cosenza dopo una buona stagione allo Spezia si è rivelata sbagliata per la mia carriera, ho avuto problemi con la società e l’allenatore oltre a diversi infortuni che mi hanno zavorrato. A Modena non è andata male a livello di numeri, ma si può fare di più. La mia migliore annata resta allo Spezia, mentre poi sono sempre stato sotto le aspettative, ora spero di ritrovare la migliore condizione».

Sezione: Interviste / Data: Ven 10 settembre 2021 alle 09:30
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print