Non solo l'improvviso cambio in panchina. In questo inizio di stagione, lo Spezia ha dovuto far fronte anche al dilagare del Covid-19 nel ritiro di Prato allo Stelvio e alla sentenza Fifa, piovuta come un fulmine a ciel sereno, volta a bloccare il mercato aquilotto per ben quattro sessioni. Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, il giornalista Bruno Longhi ha così commentato la difficile situazione:

«L'emergenza in atto allo Spezia non è certo affar di poco conto. In questo momento, ovviamente, la prima preoccupazione è quella di risolvere la problematica legata ai contagi: la situazione è, infatti, tutt'altro che facile. Sul mercato, invece, so quello che leggo sui giornali, ma la cosa ancor più complicata sarà che, una volta archiviata l'emergenza sanitaria, bisognerà pensare ad operare consapevoli della sanzione Fifa. Non vorrei essere nei panni dei dirigenti spezzini».

Sezione: Interviste / Data: Ven 23 luglio 2021 alle 12:30
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print