Luca Gotti, intervistato nel dopo partita di Spezia - Empoli sulle frequenze di DAZN, ha analizzato la prima vittoria in campionato delle Aquile: 

«La squadra non è più avanti di quanto mi aspettassi. Nel secondo tempo ha palesato difficoltà dal punto di vista fisico: ci sono giocatori che, per diverse motivazioni, non hanno tanti minuti nelle gambe. Questa cosa mi fa rispondere così: ancora non siamo come vorrei che fossimo».

Dalla condizione dello Spezia alla tattica: «Secondo me ci sono diversi giocatori che possono esprimere qualità in posizioni diverse dal passato. Lo stiamo ancora verificando. Io ho appena cominciato il percorso e sono sempre pronto a rivedere il tutto in base alle risposte del campo».

Su Nzola: «Si vede in pochissimi secondi il senso del ragazzo. A lui tutti vogliono bene, è un ragazzo di cuore che ha una grande sensibilità e ha sofferto delle situazioni penalizzandosi più del dovuto».

Sezione: Interviste / Data: Dom 14 agosto 2022 alle 23:58
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print