Lo Spezia vince in rimonta contro la Samp e vola in classifica a 8 punti. Queste le parole nel post gara del tecnico Luca Gotti: «Sono soddisfatto perché vedo un percorso di miglioramento al di là della vittoria di oggi e della classifica. La squadra ha sempre maggiore consapevolezza e idee comuni. Oggi vado a casa contento, ma con il fastidio nel vedere come nel finale abbiamo concesso alla Sampdoria un'occasione che una squadra di Serie A dovrebbe gestire sicuramente meglio: ma fa parte del nostro percorso e negli aspetti in cui dobbiamo migliorare».

«Lo stadio era bellissimo questa sera, con una fantastica cornice di pubblico e soprattutto appassionata. Le partite di Serie A sono tutte difficili, tutte importanti, però ci sono dei momenti ed oggi era uno di quelli. Con la sconfitta saresti rimasto nelle zone basse della classifica e invece ora la classifica cambia, c’è la sosta e metti nelle gambe quindici giorni in più di lavoro. Sono felice che la squadra si sia premiata rispetto al percorso del lavoro fatto in questi mesi». 

«Credo che Holm abbia fatto un’altra buona partita, è stato determinante anche per il risultato, senza mancare in impegno e qualità in fase difensiva, è un ragazzo giovane che si affaccia alla Serie A e lo sta facendo molto bene.  Kovalenko è in continua crescita, in continuo miglioramento sotto tutti i punti di vista; mi sembra si diverta, che abbia voglia di giocare con grande intenti e per noi è un elemento molto importante. Io non sono stato soddisfatto della squadra solo a San Siro, sia a Torino e a Napoli ho pochissimo da rimproverare ai ragazzi. Un atteggiamento come questo alla lunga verrà premiato. Nzola è un ragazzo che sta facendo bene, ha grande carattere, ha finalmente leadership ed è lui che sta facendo questo percorso: oggi ha lottato come un leone e si è caricato sulle spalle i compagni». 

Sezione: Interviste / Data: Dom 18 settembre 2022 alle 09:50 / Fonte: acspezia.com
Autore: Francesca Balestri
vedi letture
Print