Alla base degli ultimi positivi risultati dello Spezia c'è sicuramente una ritrovata solidità difensiva. Il cui merito va, in parte, a Martin Erlic. Il numero 28 aquilotto ha dimostrato, qualora ce ne fosse ancora bisogno, di fare le differenza anche contro attaccanti del livello di Zlatan Ibrahimovic e con lui in campo lo Spezia è sicuramente più sicuro. In una lunga intervista rilasciata a La Nazione, proprio il centrale croato ha parlato a tutto tondo, dal momento aquilotto in campionato al rapporto con Thiago Motta. 

«Le ultime vittorie in trasferta ci hanno trasmesso molta fiducia - ha esordito Erlic - ma il campionato è ancora molto lungo e non dobbiamo mai mollare. Adesso abbiamo dato una scossa ma non ci dobbiamo rilassare e resteremo concentrati».

La scossa sottolineata da Erlic è scoccata a Napoli, ma si è originata dopo la sconfitta con il Lecce in Coppa Italia: «I tifosi avevano ragione a chiedere una squadra che dia tutto in campo e le loro richieste sono state recepite. Si è vista la nostra crescita, ora la squadra sa ciò che vuole. Abbiamo parlato tanto fra di noi».

Infine, dopo aver sottolineato il chiaro obiettivo di salvare lo Spezia, Erlic si è soffermato sul rapporto con mister Thiago Motta: «C’è sempre stato grande rispetto per lui perché si merita il meglio. Basti vedere la carriera che ha fatto, parla per lui. Lo seguiamo e abbiamo lo stesso obiettivo. Ci lascia liberi di usare la nostra inventiva, di fare le nostre giocate».

Sezione: Interviste / Data: Ven 21 gennaio 2022 alle 11:00
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print