Il lungo peregrinare calcistico di Goran Pandev in Italia iniziò sulle sponde dei Navigli, per poi trovar la prima vera sfida da professionista in riva al Golfo dei Poeti. Con la maglia dello Spezia raccolse 22 presenze e 4 gol, mettendo in mostra le stimmate che lo hanno portato, pochi giorni fa, a guidare la Macedonia al primo Europeo della sua storia. All'epoca l'allenatore delle aquile era Mandorlini, con lui nello staff Renato Buso. Raggiunto dai microfoni di TMW Radio, l'ex attaccante - tra le altre - di Napoli, Lazio e Fiorentina ha ricordato i primi passi del fuoriclasse macedone in maglia bianca: 

«Pandev l'ho avuto allo Spezia: c'era Mandorlini. Mi aspettavo sarebbe diventato un giocatore importante per le doti che aveva fatto vedere. Ha saputo tener botta, anche ora va come quei ragazzi che hanno 10-15 anni in meno di lui».

Sezione: Interviste / Data: Mar 27 luglio 2021 alle 09:00
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print