Sono giorni di dibattito nel mondo del calcio italiano. In seguito alle dichiarazioni del medico sociale dello Spezia, il dottor Salini, la spinosa questione sull'obbligo del vaccino per i calciatori è tornata prepotentemente d'attualità. Raggiunto dai taccuini di Tuttosport, l'avvocato Maurizio Mascia ha provato a fare un po' di chiarezza: 

«Per l'art.32 della Costituzione: 'La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge».

Sezione: Interviste / Data: Gio 22 luglio 2021 alle 12:30
Autore: Daniele Izzo
vedi letture
Print